sabato 20 dicembre 2014

U me' Natali


Sono la ventesima finestrella di questo spettacolare Calendario dell'Avvento che non si concluderà più il 24 ma il 25 dicembre, si è aggiunto a noi Folletto del Vento del blog Viaggio nel Vento.

Auguro a tutti un sereno Natale!


U me' Natali cu li cerameddhi,
cu nnuci e fica sicchi e 'nfaritati,
cu sciàuru, nta casa, ri crispeddhi
e u sonu d'organettu strati strati ...

Ora li morti sunnu tanti stiddhi
luntani nta lu celu scur'e fundu:
su' comu na vintata ri spisiddhi
chi bbùciunu 'nto cori di lu mundu.
It -

     Il mio Natale con le ciaramelle,
con noci e fichi secchi e infarinati,
con l'odore, in casa, delle crespelle
e con il suono dell'organetto sulla strada ...

Ora i morti sono tante stelle
lontane nel cielo buio e profondo:
sono come una ventata di faville
che bruciano nel cuore dell'universo.

                                                                                                      Antonio Siclari

Passo il testimone a Golconda in Anima Mundi

giovedì 22 maggio 2014

Mura greche del parco archeologico Trabocchetto


Le mura furono rinvenute casualmente nel 1980 mentre si stavano eseguendo alcuni lavori edilizi. Il tratto ritrovato corrisponde al punto più alto raggiunto dalla cinta muraria, circa 114 m. sl.m., dominando l'intero centro cittadino, e risulta perfettamente allineato con i resti murari ritrovati in località "Collina degli Angeli".
In questo tratto è evidente la sovrapposizione di due fasi successive di costruzione della cinta muraria:
la prima, edificata a mattoni crudi, risale alla fine del V secolo a.C.
la seconda, costruita mediante la divisione della cortina muraria precedente, che viene riusata come riempimento di una doppia cortina di blocchi isodomi in arenaria, risale alla metà del IV secolo a.C.
Sono visibili anche i fori di palo dell'impalcatura utilizzata per la costruzione del muro in blocchi e la fondazione di una torre a sezione quadrata di arenaria.
Gli scavi archeologici, inoltre, documentano la presenza di fosse di spoglio della cortina in blocchi, scavate in epoca romana per recuperare materiale da costruzione; viene così spiegata la totale assenza del rivestimento in blocchi dall'estremità del muro sul lato nord-est. Come sulle mura presenti sul lungomare, molti dei blocchi in arenaria mostrano contrassegni di clava, successivamente levigati dal passare del tempo.
(Notizie tratte dal web)








domenica 20 aprile 2014

martedì 1 aprile 2014

" Il pesce d'aprile "


Le origini del pesce d'aprile non sono note, anche se sono state proposte diverse teorie. Si considera che sia collegato all'equinozio di primavera, che cade il 21 marzo. Prima dell'adozione del Calendario Gregoriano nel 1582, veniva osservato come Capodanno da diverse culture distanti, come l'antica Roma e l'India. Il Capodanno era in origine celebrato dal 25 marzo al 1º aprile, prima che la riforma di papa Gregorio XIII lo spostasse indietro al 1º gennaio. In seguito a ciò, secondo una prima versione sull'origine di questa usanza, si creò in Francia la tradizione di consegnare dei pacchi regalo vuoti in corrispondenza del 1º di aprile. Il nome che venne dato alla strana usanza fu poisson d'Avril, per l'appunto pesce d'aprile.

Ma dato che l'usanza è un po' comune a tutta l'Europa, alcuni studiosi sono andati più indietro nel tempo e hanno ipotizzato come origine del pesce d'aprile l'età classica, ed in particolare hanno intravisto sia nel mito di Proserpina che dopo essere stata rapita da Plutone, viene vanamente cercata dalla madre, ingannata da una ninfa, sia nella festa pagana di Venere Verticordia alcune possibili comunanze con l'usanza attuale.
Una possibile origine dello scherzo d'aprile potrebbe essere data dalla data della morte di Gesù che secondo il calendario Gregoriano avvenne il 1.aprile del 33. I nemici del cristianesimo potrebbero aver adottato questa data per burlarsi dei cristiani che credevano in Gesù. Il pesce potrebbe essere stato preso dall'usanza dei primi cristiani di farsi riconoscere con il segno del pesce, il cui nome in greco formava l'acrostico per "Gesù Cristo, Figlio di Dio Salvatore"( notizie tratte dal web).


martedì 21 gennaio 2014

giovedì 9 gennaio 2014

Gradita visita !!!

Se potrò impedire a un Cuore di spezzarsi
Non avrò vissuto invano 
Se potrò alleviare il Dolore di una Vita
O lenire una Pena
O aiutare un Pettirosso caduto 
A rientrare nel suo nido 
Non avrò vissuto invano.
                                   Emily Dickinson









lunedì 6 gennaio 2014

Buona Epifania!!!

Colgo l'occasione per salutare tutti e ringraziarvi per gli auguri!!!

mercoledì 25 dicembre 2013

Buon Natale !



Buon Natale

P.S. Salve a tutti sono Sciarada e non ho sbagliato blog, ho solo esaudito un desiderio di Elettra che voleva farvi gli auguri per queste feste natalizie, ha dei problemi tecnici con il computer, ho programmato questo post perché anch'io avrò gli stessi problemi visto che passerò il Natale da lei. Un abbraccio a voi tutti da entrambe e siate felici!
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...